LE PERLE COLTIVATE

LE PERLE COLTIVATE "AKOYA"

Le Perle Coltivate Akoya sono le più classiche e prendono il nome dal mollusco in cui sono coltivate, l’ostrica Akoya-gai.
Queste perle sono di colore bianco (con variazioni dal créme all’argento) ed hanno diametri che vanno generalmente da 5 a 9 mm. Provengono storicamente dai mari giapponesi, ma da qualche hanno sono coltivate anche nei mari cinesi. Rappresentano la stragrande maggioranza delle perle di acqua marina presenti sul mercato (oltre il 90%).

Prodotte per la prima volta in Giappone, per un secolo sono state le uniche perle coltivate. Sono più piccole delle perle dei Mari del Sud (il loro diametro varia dai 2 ai 9 mm) e sono state le prime perle coltivate sferiche (o intere),

ottenute dai Giapponesi all'inizio del XX secolo.
 
Le perle Akoya vengono coltivate nei molluschi genere Pinctada Fucata Martensil detta comunemente "ostrica Akoya",
più piccola degli altri molluschi perliferi, che cresce in abbondanza nelle acque intorno al Giappone.
Il clima temperato di questa zona permette ai molluschi di generare perle di ottima qualità .
Mentre nel caso delle perle dei Mari del Sud nei molluschi si può innestare un solo nucleo di madreperla, nelle Akoya si possono inserire fino a quattro nuclei contemporaneamente.

Inoltre, dopo che la perla è stata raccolta, nei molluschi Akoya si può innestare di nuovo un nucleo.
Lo strato di madreperla depositato da questi è più sottile poiché le Akoya restano in mare per un periodo di tempo molto breve.
I colori delle perle Akoya sono determinati dall’intervento umano. Allo stato grezzo esse sono di color crema o giallo-verde; dopo vari trattamenti sono disponibili i colori bianco, argento, rosa e champagne.

testo cit. da: http://www.minerali.it

Salva


LE PERLE FRESH WATER
"...Perlagione di massima qualità, forme fantasiose, infinite variazioni di colore…la competitività delle perle Freswater, le perle di coltura in acqua dolce più simili alle perle naturali"

Le perle d’acqua dolce nascono grazie ad una tecnica diversa da quella utilizzata per la coltivazione delle perle Akoya. Infatti, per innescare la produzione delle perle Freshwater, nel mantello dell’ostrica viene inserito un frammento dell’epitelio di un’altra ostrica, e non un nucleo di madreperla come avviene per le altre varietà di perle coltivate. All’interno del mantello innestato si formerà una perla anucleata,
ovvero priva di nucleo e costituita completamente da strati di perlagione..

Sono coltivate in laghi, fiumi, baie e canali d’irrigazione di tutto il mondo. Molte coltivazioni sono presenti in Giappone e negli Stati Uniti, ma è la Cina il paese produttore della quasi totalità delle perle coltivate d’acqua dolce in commercio, grazie alla resistenza e alla produttività dell’ostrica produttrice Hyriopsis Cumingii.

Queste perle sono denominate anche perle cinesi e nell’ambito commerciale sono comunemente dette perle Freshwater.

 

PARTE DI TESTO CITATO DA:http://blog.genisi.com/perle-coltivate/perle-coltivate-freshwater/
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.